Il sesso anale fa bene o male? Scopri le informazioni utili!

Il sesso anale fa male? Se lo pratichi regolarmente, rischi di doverti mettere il pannolone? Chi lo fa rischia di prendersi malattie orribili, anche se fa sesso sempre con lo stesso partner? Cerchiamo di fare un po’ di ordine.

Intorno al sesso anale, orbitano dicerie più o meno fondate, molte delle quali si concentrano sulle terribili conseguenze di chi lo pratica. Molte di queste sono solo dicerie, appunto, mentre altre sono un po’ più fondate. In questo articolo, metterò in chiaro qualche punto e ti spiegherò perché no, il sesso anale non fa male.
O non dovrebbe farlo, quanto meno.

 

il sesso anale fa bene o male?

È normale che un rapporto anale sia doloroso?

I rapporti anali sono quasi sempre descritti come dolorosi, sia durante sia dopo il sesso. I racconti erotici sono pieni di descrizioni di penetrazioni dolorosissime, con donne in lacrime e culi spaccati in due. Le persone online si chiedono quanto duri il dolore, se sia normale non riuscire ad andare in bagno per giorni.
Chiariamo una cosa: non è normale che il sesso anale sia doloroso, checché ne dica il popolo di internet. Se la penetrazione fa male, specie dopo diversi giorni, c’è qualcosa che non va. Lo sfintere anale è infatti abbastanza elastico per far passare un pene senza dolore, a patto che sia messo nelle giuste condizioni.
In condizioni ottimali, dovrebbe esserci solo un piccolo lampo di dolore o un leggero fastidio, ma nient’altro.
Se il sesso anale provoca un dolore prolungato, significa che c’è qualcosa di sbagliato e che ti devi fermare. Il dolore indica infatti la presenza di piccoli strappi nello sfintere che, nel lungo periodo, possono diventare davvero un problema.

Perché il sesso anale fa male:

Se la penetrazione anale dovrebbe essere senza dolore, allora perché spesso fa male? Ci possono essere diverse ragioni.

  1. poco lubrificante. Al contrario della vagina, l’ano non è pensato per la penetrazione e quindi non è lubrificato. Senza lubrificazione, l’attrito del pene contro il retto provoca dolore. Per risolvere il problema, ti serve un lubrificante che sia vischioso e a lunga durata. No, la saliva non basta perché si asciuga troppo in fretta.
  2. mancanza di preparazione. Proprio come la vagina, anche l’ano va preparato per la penetrazione. Senza una preparazione adeguata, l’ingresso improvviso del pene provoca dolore.
  3. ansia. Quando siamo nervosi, tendiamo a contrarre i muscoli di tutto il corpo, culo compreso. Durante il sesso anale, questa tensione rende la penetrazioni più difficile e dolorosa.

Come fare sesso anale senza dolore

Per non sentire o provocare dolore durante la penetrazione anale (evitando anche tutta una serie di controindicazioni che vedremo), bisogna giocare d’anticipo. La chiave per un sesso anale piacevole sta infatti in una buona preparazione.
Prima di un rapporto anale, bisogna fare queste cose:

  1. farsi un piccolo clistere o una peretta, per eliminare feci residue e vivere il tutto con maggiore tranquillità;
  2. abbondare con i preliminari, per eliminare qualsiasi traccia di tensione muscolare;
  3. allargare pian piano lo sfintere anale con oggetti più piccoli di un pene, come le dita o plug di piccole dimensioni;
  4. usare tanto lubrificante, aggiungendone di nuovo ogni volta che si asciuga un po’;
  5. partire con una penetrazione dolce ed aumentare il ritmo solo quando l’ano è bello aperto.

Evita assolutamente le creme anestetiche: nascondono il problema invece che risolverlo e, soprattutto, sul lungo periodo possono essere dannose. Piuttosto, è meglio cercare di capire perché una persona prova sempre dolore durante il sesso anale.
Il più delle volte, il dolore è colpa dell’ansia provocata da esperienze pregresse negative e dalla paura. In casi del genere, è meglio andare per gradi e partire con piccoli plug o stimolatori anali, senza correre troppo.

 

il sesso anale fa bene o male?

Sesso anale: le (possibili) controindicazioni:

Si dicono tante cose sulle terribili controindicazioni del sesso anale, molte delle quali sono false. Ad esempio, non è vero che il sesso anale provoca le emorroidi: al più, le fa uscire se sono già presenti. Devo però ammettere che alcune dicerie sono fondate: quando fatto nel modo sbagliato, il sesso anale fa davvero male o comunque provoca disagio.
Sporco

Durante un rapporto anale, corri il rischio di sporcarti? Sì, poco da fare. Per ridurre il rischio puoi darti una pulita prima, ma non sempre basta: se il rapporto è molto vigoroso, è possibile che un po’ di feci scendano fino al retto. Non c’è un modo comodo per evitare del tutto questa controindicazione, specie se hai un’alimentazione ricca di fibre. L’unica cosa da fare è non mangiare troppo, ricorrere a un clistere e fregartene.

Infezioni:

Il rischio di infezioni è di sicuro uno dei più seri, quando parliamo di sesso anale. Dato che la mucosa intestinale è piuttosto delicata, graffiarla è abbastanza facile; se eiaculi nell’ano, rischi di trasmettere un’eventuale infezione tramite questi piccoli graffi. Un rapporto anale non protetto può essere problematico anche per la parte attiva: i batteri presenti nel retto possono entrare nell’uretra e provocare infezioni alle vie urinarie. Nei casi peggiori, con il sesso anale non protetto si possono trasmettere malattie come la gonorrea.
So che non vuoi sentirtelo dire, ma è meglio usare il preservativo anche per il sesso anale.

Incontinenza:

In qualche raro caso, il sesso anale può davvero provocare incontinenza. Capita quando le microlesioni si accumulano e causano l’aumento di tessuto cicatriziale nello sfintere anale. Queste cicatrici riducono l’elasticità del muscolo e, con l’avanzare dell’età, lo rendono incapace di trattenere le feci.
A meno che tu non faccia sesso anale spesso, senza lubrificante e in modo brutale, è difficile che accada. Ti consiglio comunque di prestare attenzione. Soprattutto, evita di usare dildo e sex toy molto più grandi di un pene: sono la via maestra per futuri prolassi e incontinenza.

Il sesso anale ha anche benefici?

Sì, il sesso anale può avere molti benefici. In primo luogo, è piacevole e può provocare orgasmi anche molto intensi, sia nelle donne sia negli uomini. Inoltre, allenare l’ano con giochi e sesso riduce i problemi di stitichezza. Posso quindi dire con sicurezza che prenderlo nel culo fa bene, a patto di metterci la testa.

 

 

E tu pratichi sesso anale? Ti fa male? Raccontaci la tua importante esperienza nei commenti! 😈

 

*Le immagini presenti in questa pagina sono catturate dal web, ed appartengono ai legittimi proprietari. Se ritieni che una o più immagini debbano essere rimosse, contattaci subito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × 5 =

 

 / 

Accedi

Send Message

Locali preferiti